• info@chordisduo.com

Chi siamo

Chi siamo

CHORDIS DUO

Il Chordis Duo nasce da un’idea di Matilde Oppizzi, chitarra, e Riccardo Lorenzetti, clavicembalo.
I due strumenti, apparentemente così diversi tra loro, riescono a creare nel loro fondersi un’originale amalgama sonora. La morbidezza espressiva della chitarra si lega all’agile brillantezza del clavicembalo, regalando all’ascoltatore una suggestiva varietà di colori e sfumature.

Interessante anche l’apparente anacronismo: il clavicembalo conobbe infatti la sua massima diffusione tra il XVII e il XVIII secolo, ma già a partire dalla seconda metà del Settecento venne rapidamente sostituito dal pianoforte; la chitarra invece, come la conosciamo oggi, ebbe origine solo nei primi anni del Novecento. La rinascita del clavicembalo nella seconda metà del Novecento, dopo essere stato dimenticato per ben due secoli, ha fatto sì che i due strumenti potessero incontrarsi suscitando interesse e curiosità nei compositori, che in quegli anni si trovavano sempre alla ricerca di nuove sonorità.
Esistono tuttavia diverse sonate settecentesche per liuto o chitarra barocca e clavicembalo e, più tarde, per chitarra e fortepiano, segno di un primo tentativo di avvicinamento del mondo della tastiera alla famiglia dei liuti.

Matilde Oppizzi

Matilde Oppizzi

Matilde Oppizzi è nata a Vigevano nel 1991. Ha intrapreso lo studio della chitarra presso il Conservatorio di Pavia, sotto la guida del M° Roberto Pinciroli e ha proseguito gli studi con il M° Maurizio Preda, con il quale ha conseguito il Diploma con il massimo dei voti.

Ha inoltre seguito masterclass con grandi interpreti della chitarra, come Sharon Isbin, Carlo Marchione, Claudio Marcotulli, Aldo Minella e molti altri.

Si è esibita in molte sale da concerto e teatri in Italia e all’estero, sia come solista che in diverse formazioni cameristiche. È stata membro di Kythara Consort – la prima orchestra di chitarre in Italia – come prima chitarra e come solista.

All’attività concertistica affianca quella dell’insegnamento: nel 2014 è stata nominata tutor e in seguito assistente della classe di Chitarra del Conservatorio di Pavia. Ha tenuto una conferenza a highSCORE festival sulle tecniche compositive contemporanee per chitarra. Negli USA, nelle estati del 2009 e 2010 ha insegnato presso la Kimball Union Academy (NH); nel 2013 ha tenuto un ciclo di conferenze alla University of North Carolina School of the Arts sulla pronuncia della lingua italiana per gli studenti di Canto Lirico.

Riccardo Lorenzetti

Riccardo Lorenzetti

Riccardo Lorenzetti è nato a Osimo nel 1970. Si è diplomato in Pianoforte e Direzione Corale presso il Conservatorio di Perugia e in Organo, Clavicembalo e Composizione al Conservatorio di Pesaro.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Ton Koopman, Gustav Leonhardt, Lorenzo Ghielmi, Stephen Woodbury, Piergiorgio Righele e Vincenzo Torre.

Come direttore di coro e orchestra, clavicembalista e organista ha collaborato con moltissimi ensemble da camera, cori e orchestre, tra gli altri: Mannheimer ensemble, Orchestra Sinfonica G. Rossini, F.O.R.M. (Orchestra Filarmonica Marchigiana), O.G.C. (Orchestra Giovanile di Castelfidardo), Corale “A. Borroni”, Chitarmonìa, Gaudio Antico, Spirti Beati e Crypta Canonicorum.

È anche un attivo e prolifico compositore. Tra le sue opere: l’Oratorio “Il Ritorno di Paolo – Primo Missionario Cristiano”, il musical “Ho sognato di volare”, la rock opera “Il Gabbiano Jonathan Livingston” e molte altre messe, mottetti, opere orchestrali, da camera e solistiche, arrangiamenti e trascrizioni. Il suo lavoro è distinto da una vasta produzione che presenta una notevole varietà di generi musicali e stili.

È attualmente docente di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio di Rodi Garganico, di Canto Rinascimentale e Barocco all’Accademia Internazionale d’Arte lirica di Osimo, di Organo e Composizione presso la Civica Scuola di Musica di Osimo.

Seguendo la sua passione per la musica nelle sue diverse sfaccettature, nel 2009 si è unito al gruppo punk “Io e i Gomma Gommas” come bassista e cantante, con i quali si è esibito in molti concerti in tutta Italia, incidendo numerosi cd e partecipando a trasmissioni televisive e radiofoniche.